"I progetti di volontariato mi hanno aperto il mondo""
in poche parole
Sono specializzata in turismo sostenibile e pubblicità, la mia esperienza di lavoro si concentra nel mondo di volontariato internazionale e nell'ospitalità fiorentina. Le mie grandi passioni sono destination management e marketing, quali vorrei condividere con voi ...
Quando ero bambina non potevo viaggiare oltre la casa di campagna di mia nonna. Quando avevo 10 anni ho visto il mare per la prima volta, la volta successiva solo 5 anni dopo .. Ma ero sempre appassionata di lingue straniere e sapevo che un giorno avrei parlato l'inglese bene come il russo.

Il primo paese che ho visitato è stata la Finlandia, era una gita scolastica e all'epoca sembrava un altro pianeta. Sono stata talmente sorpresa che ha solo alimentato il mio interesse per i viaggi. Così, quando avevo 18 anni, decisi e convinsi i miei genitori che ero pronta per iniziare un'avventura. Il viaggio più accessibile sembrava essere un campo di volontariato in Europa. Beh, non mi ha portato molto lontano, ma ho trascorso 12 giorni in Bielorussia, nei laghi blu, nella foresta, vivendo in una tenda. L'esperienza di cucinare su un falò e lavare i piatti con acqua dolce del fiume è stata praticamente indimenticabile ... A quel tempo ero già iscritta all'università linguistica con specializzazione in Pubblicità per il turismo e lingua inglese.
CAMPI DI VOLONTARIATO INTERNAZIONALI
Successivamente ho continuato a viaggiare e prendere parte a progetti di volontariato con altri giovani di tutto il mondo, migliorando le mie abilità linguistiche ed esplorando altre culture e stili di vita. Nel 2010 ho trascorso 2 mesi in Europa da sola, su 3 progetti diversi in Italia e Svizzera: abbiamo giocato con i bambini a scuola, cucinato per un campo estivo e pulito una struttura situata nell'arco alpino, Abbiamo anche costruito un sentiero per una fattoria di permacultura tra le colline svizzere ... è stata una grande spinta per l'apprendimento interculturale e per trascorrere più tempo nella natura.

Sono cresciuta e ho avuto più abilità per guidare una mia squadra, quindi ho avuto la possibilità di lavorare come capogruppo russo per un progetto di scambio di giovani sulla Seconda Guerra Mondiale a Berlino; come capo campo con altre 10 persone nel giardino botanico di MSU (Mosca).

Alla fine, dopo la laurea, ho ottenuto un lavoro come coordinatore del campo di lavoro presso la mia organizzazione. Sono stati 2 anni di lavoro molto belli e interessanti con i giovani, sviluppando strategie di promozione e molti altri viaggi in tutto il mondo.

L'associazione SFERA in Russia lavora con 2 maggiori reti internazionali, Service Civil International e Alliance. Queste, collegano le organizzazioni partner di diversi paesi e lavorano per strategie comuni e lo sviluppo della rete. Ho incontrato molti dei miei colleghi in occasione di riunioni e corsi di formazione annuali e nel 2014 è stato per me un grande onore rappresentare la rete SCI alla conferenza mondiale sulla gioventù in Sri Lanka.
RITORNO IN ITALIA
Avendo sviluppato una solida esperienza con il mondo del volontariato, sono anche riuscita a ottenere un grande aumento annuale del numero di partecipanti grazie a nuove strategie promozionali. Mentre sentivo che la mia missione per Sfera era completa, la mia amata Italia mi ha offerto un posto libero per un progetto a lungo termine in Toscana. Il servizio volontario europeo (SVE) faceva parte del progetto Erasmus +, dando la possibilità di vivere in un paese prescelto fino a 1 anno, lavorando con un'organizzazione ospitante. Il mio SVE è durato 9 mesi e ho lavorato con un'organizzazione giovanile locale che si chiama Officina Giovani a Prato, vicino a Firenze. Abbiamo contribuito a progettare e promuovere le loro attività culturali, concerti e laboratori per i giovani. Nel frattempo esercitandomi col mio italiano, ho anche scoperto una nuova passione per la progettazione grafica.

Dopo questo progetto sono rimasto in Italia come studente dell'Università di Firenze, con specializzazione in Progettazione di sistemi di turismo sostenibile. Per mantenermi durante gli studi, ho iniziato a lavorare nell'ospitalità. Firenze è una destinazione molto popolare, ricca di servizi turistici e strutture ricettive. La mia esperienza conta oltre 3 anni di lavoro con i principali hotel a 4 stelle in cima alle classifiche di TripAdvisor, come agente di front desk e consulente per le attività di promozione. La ciliegina sulla torta è stata lavorare con Eco Urban B&B, il primo alloggio sostenibile a Firenze. Abbiamo lavorato allo sviluppo del concetto di sostenibilità e all'elevata personalizzazione dei servizi, di conseguenza in meno di 2 anni Eco Urban ha primeggiato nella valutazione di TripAdvisor.
ARRIVANDO AL DESTINATION MANAGEMENT
Concludendo i miei studi della laurea magistrale, ho iniziato a pensare ai miei prossimi passi. Uno dei miei principali campi di interesse è sempre stato il lavoro con le destinazioni e il loro posizionamento. Come argomento per la mia tesi ho scelto "Big Data per la gestione sostenibile delle destinazioni", per avere una visione d'insieme del settore ho partecipato ai principali eventi turistici in Italia - TTG Travel Experience nel 2019 e Buy Tourism Online (BTO) nel 2020. Per me è stato un grande onore entrare a far parte del team dei social media BTO, diffondendo la voce sull'evento e sugli argomenti trattati.

Nei prossimi mesi farò parte del team di Toscana Promozione come tirocinante nel dipartimento B2B.

Mentre la quarantena ha interrotto per un po 'tutti i flussi turistici, ho terminato la mia tesi ed ho avuto molto tempo per riflettere sulle mie conoscenze e opportunità che potrebbero essere necessari anche per le altre persone e territori... È giunto il momento di condividere gli strumenti e suggerimenti con te.

Quindi, in queste pagine parleremo della sostenibilità, del suo significato e valore per il business moderno e in particolare per le attività turistiche. Vedremo come promuovere destinazioni e aggiungere valore ad esse, rimanendo sostenibili e attenti alla comunità locale e all'economia. Come bonus gustoso, puoi anche goderti i post sull'enogastronomia italiana, scritti insieme al mio marito, un sommelier certificato ed esperto di vini naturali.

Vi aspettiamo in Toscana! A presto!
Made on
Tilda